Conferenza del volontariato sociale CVS
25. anniversario

25 anni CVS

La Conferenza del volontariato sociale … 25 anni di crescita


Quest’anno ricorre il 25esimo anniversario della Conferenza del volontariato sociale (CVS), nata nel 1994 su iniziativa di diverse organizzazioni di volontariato, riunitisi per valorizzare le esperienze e le competenze, moltiplicare l’informazione e creare occasioni di confronto e collaborazione tra persone ed enti attivi nel settore.

 

Nel 2001, in occasione dell’anno internazionale del volontariato, viene trasformata in Associazione e aperto l’ufficio di informazione e coordinamento per raccogliere e mettere a disposizione le informazioni sul volontariato e favorire la messa in rete delle associazioni. Nello stesso anno viene sviluppato il primo sito internet e organizzata la festa nazionale dei volontari in Piazza del Sole a Bellinzona, con la partecipazione di rappresentanti di associazioni provenienti da tutta la Svizzera.


Nel corso degli anni, la CVS è cresciuta ed ha realizzato numerosi progetti, sviluppando varie collaborazioni a livello cantonale e nazionale. Nel 2002 il lancio del Volontariato Infocentro, servizio di consulenza e orientamento per chi vuole fare volontariato che ha visto un notevole aumento dell’attività nel corso degli anni.

 

Nel 2003 le prime proposte formative per candidati volontari e nel 2007 lo sviluppo del primo programma strutturato di corsi per volontari e coordinatori. Un tassello importante dell’operato della CVS è stata la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, dei media e delle autorità, in particolare in occasione della giornata internazionale dei volontari che ricorre ogni anno il 5 dicembre e che è ormai diventata un appuntamento ricorrente per numerose associazioni e Comuni del Cantone.

 

Nel 2011, l’anno europeo del volontariato ha offerto lo spunto per realizzare la “Mostra sul volontariato”, allo scopo di sensibilizzare i giovani all’impegno volontario, e che è stata portata in 35 sedi scolastiche tra il 2011 e il 2014.


Importanza sempre maggiore ha assunto l’offerta formativa, che si è ampliata nel corso degli anni, diversificando le proposte per rispondere alle esigenze di target differenziati: volontari, coordinatori di volontari, responsabili di associazioni. Su richiesta sono state realizzate anche proposte formative specifiche ad esempio per volontari attivi nelle case per anziani.


Grazie ai contatti con analoghi enti della Svizzera tedesca e francese, la CVS ha sviluppato il proprio operato anche a favore dei gruppi di auto-aiuto, raccogliendo informazioni sui gruppi esistenti in Ticino e sviluppando specifici corsi sull’avvio di nuovi gruppi.


Negli ultimi anni la CVS ha svolto un lavoro di riflessione e valutazione del proprio operato per individuare i possibili ambiti di sviluppo. Nel 2018 è stato realizzato un sondaggio on-line presso coordinatori e responsabili delle organizzazioni membri per verificare come viene percepita la CVS da parte dei propri aderenti e per raccogliere indicazioni per le prospettive future. Il risultato ha confermato la bontà della missione e delle prestazioni assicurate dalla CVS, che viene vista come un importante punto di riferimento per le associazioni, che ne apprezzano in particolare l’attività di formazione, consulenza e messa in rete tra operatori.

 

Il 2019 sarà un anno di sviluppo per la nostra comunicazione: stiamo lavorando ad una ridefinizione dell’identità visiva che culminerà con un nuovo portale internet per aprirsi anche a nuovi ambiti di volontariato.

 

Oggi la CVS, con 50 organizzazioni iscritte e attività diversificate, è infatti un punto di riferimento per il volontariato nella Svizzera Italiana.